Friuli Venezia Giulia nei suoi libri

Il Friuli Venezia giulia nei suoi libri, iniziamo una nuova avventura, no per meglio dire, cerchiamo di mettere ordine ad un percorso già intrappreso. Riuniamo in un sotto un solo cielo (ops titolo) tutti gli articoli che riguardano la nostra regione, il Friuli Venezia Giulia e i libri che di lei parlano.

In questa pagina andremo a racchiudere i viaggi, le gite, le passeggiate e i percorsi fatti attraverso i libri, i racconti, le storie che parlano del nostro FVG, delle sue città e delle terre.

Come faremo a viaggiare attraverso le pagine di un libro?

Facile, percorrendo assieme agli autori, i luoghi in cui loro hanno immaginato di far vivere i loro protagonisti.

Protagonisti, luoghi e foto

Il Friuli Venezia Giulia nei suoi libri come viene descritto
Il canal grande appare spesso nei racconti ambientati a Trieste e nel Friuli Venezia Giulia

Come fare? Beh con lo stile che oramai contraddistingue Moonlightloren, attraverso parole, racconti, tracce del romanzo e tante foto, immagini, particolari, spezzoni del nostro spendido territorio rivisti e rivisitati attraverso gli occhi degli scrittori.

Cercheremo di scoprire, capire, visitare i luoghi, le vie, le strade, le montagne, i mari, i fiumi in cui si sono mossi i nostri protagonisti. Quali panorami hanno osservato, quali sapori hanno gustato, quali odori e suoni hanno sentito.

Il Friuli Venezia giulia e i suoi grandi autori

Chi segue Moonlightloren ha già avuto modo di muoversi attraverso Trieste e conoscerla, scoprirla o riscoprirla attraverso le frasi di Saba, Tomizza, Verne. Adesso proveremo a spingerci un pochino più lontano, in altre vie, in borghi sconosciuti o in nuove città, sempre all’interno del nostro Friuli Venezia Giulia nei suoi libri, racconti e nei suoi protagonisti.

Si sa il FVG e Trieste sono da sempre terre letterarie, ricche di scrittori che qui hanno avuto i natali e che di queste terre hanno scritto. Ai celeberrimi e oramai classici Svevo, Joyce, Slataper, Rilke, Pasolini, Nievo si sono affiancati negli ultimi decenni tantissimi altri scrittori, capaci di descrivere e far amare questa nostra regione anche al di là dei confini nazionali.

Magris, Corona, Turoldo, Sgorlon, Veit Heinekenn, Sherbanenco, Pahor stanno lasciando un’impronta profonda e indelebile nel patrimonio culturale e artistico di questo lembo di terra,

Trieste e le sue statue

Lo sapete che ai suoi scrittori più illustri Trieste dedica delle statue che vi accompagnano nei percorsi a loro dedicati?

No? Magari in uno delle nostre prossime passeggiate potrei anche presentarveli. Sono gentili, disponibili, sempre pronti a posare per una foto ricordo!

Chi sono? Joyce, Svevo, Saba. Negli ultimi tempi ai tradizionali amioci della città, si è aggiunto anche D’Annunzio, che si ritempra, seduto all’ombra del palazzo della Borsa, leggendo un libro nel salotto buono della nostra bellissima città.

Trieste città della letteratura

Trieste quindi, da sempre, è culla letteraria, si respira cultura e letteratura in ogni sua strade, caffè, libreria, teatro, giardino tanto da tanto da pensare di candidarla a Trieste città della letteratura e di instituire a Trieste un vero e proprio museo della letteratura (che verrà inaugurato a breve), che affiancherà i già presenti museo Svevo e Joyce già presenti.

Noi oltre a ripercorrere le strade solcate dai grandi autori del passato e del presente, cercheremo di fare di più andando, un po’ alla volta, anche alla ricerca di libri e autori meno noti, per scoprire così, qualcosa di più di questa meravigliosa regione e di Trieste, il suo splendido capoluogo.

Andiamo allora alla scoperta del:

Friuli Venezia Giulia nei libri

  • I Viaggi straordinari di Trieste!
    Partendo da Trieste, in compagnia di Jules Verne e il suo Mathias Sandorf, viaggiamo attraverso avventure e viaggi straordinari.
  • Gli sposi di Via Rossetti
    Gli sposi di via Rossetti, un nuovo racconto di prossimità si aggiunge alla collezione, in attesa di spaziare almeno con la fantasia in mondi più lontani.
  • Le tre vie – Via Rossetti
    Le Tre Vie, una delle poesie che il nostro concittadino Umberto Saba ha dedicato alla nostra amata Trieste e in particolare alla strada delle mie passeggiate: via Rossetti e che ben si addice a descrivere queste strane giornate che stiamo vivendo.
  • 500 metri di libertà
    Cosa si può fare, cosa si può trovare, come si può viaggiare in 500 metri di libertà? Con l’aiuto della letteratura e con un poco di fantasia, si può fare!

Seguitemi in questo mio percorso di scoperta e riscoperta, non ve ne pentirete e scoprirete interessanti novità.

Se vuoi seguire Moonlightloren anche sui social:

[custom-facebook-feed account=”383589235541637″ pagetype=”page”]