Trieste da scoprire

Trieste una città da scoprire

Questi giorni, di poca mobilità e tanta inattività sembrano eterni! Qualcosa da fare però, cercando e ricercando, si trova sempre. Io, ad esempio, ho scritto. Di cosa? Della nostra amata Trieste, una citta da scoprire, con le sue mille anime e i suoi itinerari.

Chi mi segue sui social, probabilmente già lo sa già, ultimamente mi sono dedicata ai guest post!

Cosa sono i guest post?

Articoli, con temi specifici, su blog “amici”.

Assieme ad alcune Travel blogger italiane siamo andate a esplorare le più belle città d’Italia. Uno spunto, per quando si potrà cominciare a muoversi liberamente, per pianificare viaggi di prossimità nel belpaese visitando borghi e città d’arte.

Potevo farmi scappare l’occasione per ricordare quanto sono belle le città del Friuli Venezia Giulia? I suoi castelli e i suoi borghi? Certo che no! Ho partecipato raccontando di Trieste e delle sue tantissime anime.

Trieste una città da scoprire

Allora ho pensato di scrivere di Trieste città d’arte e delle sue tante vite. Della commistione di lingue, stili, mondi che in questo lembo a nord est d’Italia si incontrano e si uniscono: l’asburgico con il romano, il bizantino con il medievale, il liberty con le arti più moderne.

Se ricordate, già tempo fa, proprio qui sul blog, avevamo parlato di una Trieste misteriosa (se non l’avete letto potete trovare l’articolo al link).
Una Trieste in cui alla classicità romana, cristiana e cattolica si mescolano tratti greci, bizantini, di simbolismo e persino di scienze occulte. Avevamo notato come sui palazzi di Trieste sia più facile trovare effigi raffiguranti dei greci che santi cristiani. Ma rileggetevi l’articolo che se no mi dilungo troppo.

Questa serie di articoli ha avuto successo e mi è stato chiesto, a gran voce, beh insomma… diciamo da più parti, di saperne di più. Ho quindi pensato di creare degli articoli tematici più lunghi e dettagliati, qui su Moonlightloren per approfondire zone, monumenti, specificità della nostra bella città di Trieste.

Che ne dite vi sembra una buona idea?

Io penso di sì!

Iniziamo quindi a esplorare le mille anime della città di Trieste e lo facciamo partendo dal suo cuore pulsante: il rione di Citta Vecchia, dove tra stradine e aneddoti, troviamo monumenti e vestigia di un passato sommerso e spesso dimenticato.

Risalendo le sue ripide stradine arriveremo sul Colle di San Giusto, luogo simbolo della città, dove in pochi passi rivivremo la travagliata storia Triestina dalle sua fondazione fino al ritorno alla madre patria. Passeggeremo sui bastioni del suo castello, tra le rovine dell’antica Urbe romana e ammirando il rosone e il campanile della basilica.

Trieste città d'arte

Infine andremo ad esplorare le periferie e la loro rinascita a luoghi d’arte di strada.

Insomma faremo un giro per la bella città di Trieste, abbandonando per un po’ il suo mare e i luoghi più iconici, per soffermarci su zone forse alle volte turisticamente meno conosciute, ma più autentiche e care ai triestini e alla storia della città.

Che ne dite mi seguite nel mio viaggio in Trieste una città da scoprire?

Allora indossate scarpe comode, che dovrete camminare per le strade di Trieste, seguendo itinerari archeologici, visitando chiese e monumenti, alla scoperta di luoghi e zone ricche di suggestioni.

Per i triestini, come me, questo magari sarà un sistema per riscoprire luoghi dimenticati o forse alla volte dati per scontati. Per chi invece Trieste la conosce un po’ di meno, potrà sarà il sistema pe scoprire curiosità e zone nuove e farsi venire la voglia di venirli a vedere di persona.

P.S. dimenticavo allenatevi, che la citta di Trieste è famosa anche per le sue salite. Dai che ne gioverà pure la nostra linea dopo questi mesi di sedentarietà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.