Tramonto dorato sul golfo di Trieste

Trieste la mia città

 Così descriveva Umberto Saba Trieste la mia città,:

Trieste ha una scontrosa grazia. Se piace, è come un ragazzaccio aspro e vorace, con gli occhi azzurri e mani troppo grandi per regalare un fiore”. (cit.)

Quanta poesia e quanto di vero, in questi versi del nostro grande concittadino, Umberto Saba, che meglio di me, sa riassumere, in poche semplici parole, l’essenza di una città.

Che posso io aggiungere, per non rovinare un quadro perfetto?

Trieste una signora scontrosa, come il suo territorio, fatto di ardue salite, di terre brulle, di panorami mozzafiato.
La mia città un ragazzaccio dispettoso, come il suo vento, che spira capriccioso a ribaltare ogni prospettiva ed ogni certezza.

Trieste con i suoi occhi azzurri, come il suo mare, che si insinua silenzioso fino nel cuore della città.

La mia città con mani troppo grandi, come il suo brulicare di genti, di ogni razza, a creare un crogiolo unico ed irripetibile, fatto di rigore austro- ungarico, misto a spensieratezza balcanica e ad una esplosiva positività tutta italiana.

Trieste capace di regalare un fiore, splendido ed unico, come la bellezza dei suoi tramonti, come la ricchezza della sua cultura, come la molteplicità delle sue genti.

Trieste la mia città

Tag:

8 commenti su “Trieste la mia città”

  1. Sono rimasta innamorata di Trieste quando la vidi un po’ di sfuggita durante una gita scolastica… quella piazza così grande dritta sul mare.. uao!! Sogno sempre di tornarci ma per una cosa o per l’altra ancora non sono riuscita…

    1. La Porta rossa è stata e spero sarà ancora una buona pubblicità. Da una visione piuttosto veritiera della città, anche se un po’ da cartolina.
      Spero ti piacerà anche dal vivo. Poi quando vieni ne parliamo…

  2. Ho visitato Trieste solo di passaggio e mi ha affascinato tantissimo, tornerò per dedicarle il giusto tempo! Mi ha ricordato un po’ la mia Ancona, due città di mare e di porto e quindi di genti diversi che l’hanno plasmata nel corso della sua storia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.